Parcheggio Stazione Torino Porta Nuova

Località
Data di consegna dell'auto
Data di ritiro dell'auto

Miglior prezzo (1 giorno)

52,00 €

Servizi

  • Parcheggio coperto e sicuro
  • A pochi minuti dalla Stazione di Torino Porta Nuova
  • Totale sicurezza del veicolo
  • Prenotazione facile e veloce

Sul parcheggio alla stazione di Porta Nuova Torino

Parcheggio Stazione Porta Nuova Torino è un parcheggio sicuro e affidabile dove potrete lasciare il vostro veicolo prima di partire per il vostro viaggio in treno. Il traffico cittadino può ostacolare la tua partenza ecco perchè la soluzione migliore è programmare la sosta in tempi utili prenotando in anticipo per il Parcheggio Stazione Porta Nuova Torino.

Prenotare per il vostro Parcheggio Stazione Porta Nuova Torino è molto semplice e sicuro: selezionate solo date e orari della vostra sosta e verificate il preventivo online, pochi click e il parcheggio è riservato. La prenotazione online per il Parcheggio Stazione Porta Nuova Torino inoltre non ha nessun costo aggiuntivo e può essere effettuata in qualunque momento e a qualunque ora.

Informazioni sulla stazione di Porta Nuova Torino

stazione torino porta nuova

La stazione principale di Torino chiamata anche Porta Nuova è la terza stazione italiana dopo quelle di Roma e Milano. Quotidianamente migliaia di passeggeri transitano sui suoi 450 treni giornalieri e da qui partono anche i treni ad alta velocità diretti alle città di Milano, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Salerno.

Torino Porta Nuova risale al 1861, anno in cui iniziarono i lavori ad opera dell’ingegnere Alessandro Mazzucchetti. Il progetto combinava il rigore funzionale con le caratteristiche rappresentative e monumentali tipiche degli edifici affacciati su piazza Carlo Felice. In occasione dell’Esposizione Universale del 1911 furono eseguiti importanti lavori di ampliamento per rendere la stazione idonea a ricevere i numerosi visitatori.

Oggi, a seguito delle trasformazioni avvenute negli anni Cinquanta, si accede nell’atrio della stazione dai cinque ingressi della facciata originale e da qui si percorre la stazione lungo due assi opposti e paralleli fino al fronte binari; altri passaggi trasversali si aprono su via Nizza e via Sacchi.